venerdì 24 dicembre 2010

Buon Natale e Pandorino farcito al mascarpone.

buon-natale

E' la Vigilia, la parte del Natale che preferisco. Per anni l'ho festeggiata a casa mia in campagna, mettendo a tavola gli amici. Menù di pesce con una costante richiesta tacitamente, la catalana di crostacei. E il fuoco del camino acceso, i canti, le chiacchiere.... i regalini da dieci mila lire o dieci euro poi... una fatica per trovare ogni anno qualcosa di carino e utile senza sforare nel prezzo! Era diventata quasi una sfida tra noi amiche!
Poi, da quando mi son separata, più nessuno ha organizzato la Vigilia...e questo è un po' triste..peccato...
Quest'anno sarà una cosa romantica, in due, Luca ed io...mio figlio Enrico è in montagna con gli amici e io, che lavoro da due mesi senza staccare un giorno, domani sera chiuderò negozio e mi dedicherò alla mia cenetta a due... La catalana è sempre presente, lo champagne e il pandorino con il mascarpone.

Il pandorino l'ho preparato mezz'ora fa...è venuto un po' sbilenco, come sono sbilenca io in questi giorni, pervasa da una stanchezza indicibile e quando sono in questo stato è meglio che non mi diletti in preparazioni che richiedono precisione. Ma qualcosa di natalizio dovevo pur postare.... Sono anche fuori allenamento, non ho tempo di cucinare in questo periodo che per me è di fuoco (che ne dite a questo proposito della foto d'auguri del mio negozio...?). Infatti non ho avuto il tempo per partecipare a nessun contest, neppure a quello della dolce e cara Patrizia di Melagranata, al quale tenevo particolarmente....Beh sarà per un'altra occasione.

Auguro a tutte e a tutti voi amiche e amici che mi seguite nonostante la mia latatitanza, un sereno Natale...un abbraccio fortissimo.

Pandoro farcito al mascarpone.

1 pandoro da un chilo
3 etti di mascarpone
2 uova
6 cucchiai di zucchero
ciliege disidratate
cocco disidratato
pistacchi
il succo di otto clementine
zucchero a velo per spolverare

Albero-di-Natale...

Dividere i tuorli dall'albume. Montare a neve ferma l'albume. Montare a crema i tuorli con lo zucchero, unire il mascarpone e continuare a frullare a velocità 1, montando lentamente. Unire l'albume. Continuare a montare fino a completo assorbimento. Il mascarpone deve aumentare di volume del doppio.
Ed ora la parte più difficile, per me che che non sono una pasticcera. Tagliare il pandoro a fette orizzontali, cercando di mantenerle dello stesso spessore. Bagnarle co il succo di mandarino e farcirle a strati con il mascarpone. Decorare con le ciliegie disidratate, il cocco e i pistacchi o con qualsiasi altro decoro che preferite. Spolverare di zucchero a velo. 
Per me questo è un evergreen sempre gustosissimo.
Buon Natale, Sabrina.

5 commenti:

  1. Tanti cari auguri a te Sabri!

    RispondiElimina
  2. una vera delizia!!!!Tantissimi auguri di Buone Feste!un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. a me sembra una gran ricetta. quella del riposo meritato. un abbracccio di auguri!

    RispondiElimina
  4. Ciao!!!ho giusto un pandorino che se ne sta li tutto nudo.........grazie!
    Buon Anno 2011 Sabrina!!!
    diana

    RispondiElimina
  5. Ciao!
    Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti! Dopo il successo della precedente contro l’omofobia, decolla una nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne. Qui trovi tutte le info. Vieni a leggere, grazie!
    http://merendasinoira.wordpress.com/2011/01/24/entro-il-6-febbraio-liberiamoci-del-maiale/
    http://kemikonti.blogspot.com/2011/01/nuovo-post.html

    RispondiElimina