martedì 31 marzo 2009

Filetto al porro e aceto balsamico.

Questa primavera proprio non ne vuole sapere di decollare. 
Giornate fredde e uggiose invogliano ancora a sapori corposi e invernali, come quelli di questa pietanza.
Non amando le carni crude, il filetto di maiale è perfetto per me perché, anche se ben cotto, rimane tenero e saporito. Questa ricetta piace sempre tanto, ogni volta che la propongo è un successo..!



Dosi per 2 persone.

1 filetto di maiale di circa gr. 350
1 piccolo porro
gr. 60 di gambuccio di prosciutto
brodo vegetale
olio evo - pepe
aceto balsamico


Tagliare il filetto a fette di circa 2 cm di spessore, infarinarle e rosolarle in un tegame con poco olio da entrambe le parti.
Tagliare a rondelle il porro e a julienne il gambuccio di prosciutto e aggiungerli al filetto.
Stufare per qualche minuto, fino a che il porro è appassito.
Aggiungere brodo vegetale bollente allo spessore del filetto, coprire con un coperchio e cuocere tanto che il brodo si è quasi del tutto rappreso.
A due minuti dal termine della cottura, irrorare con aceto balsamico a piacere, insaporire e aggiustare di sale e pepe se necessario.
Servire ben caldo, accompagnato da un'insalatina di radicchio di campo.
Sabrina


4 commenti:

  1. Ciao Sabrina!
    ho visto i bocconcini di pollo, ti sono venuti davvero bene e sono contenta vi siano piaciuti!!!
    anche questo filetto deve essere strepitoso, mi piace moltissimo il sapore delicato dei porri.
    baci, a presto

    RispondiElimina
  2. Ciao cara, se ti va passa da me a ritirare un premietto di incoraggiamento! Ciao ciao

    RispondiElimina
  3. Ottima ricetta, anch'io d'inverno prediligo il filetto di maiale, i porri li ho freschi dell'orto indi per cui sabato sera mangiamo questa prelibatezza.
    Graie Sabrina!!!
    Diana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Diana cara,
      successo garantito, fidati!
      Baci.

      Elimina