martedì 16 luglio 2013

Crostata di pasta fillo, ricotta e frutti di bosco.

Andare ad un concerto è sempre un'esperienza unica, da vivere e godere pienamente ogni istante e che ti rimane per sempre. 
Li ricordo tutti i concerti della mia vita.
Per tutti uno, il primo, della serie, il primo amore non si scorda mai, all'antistadio di Bologna i mitici Dire Straits! Avevo 16 anni, avevo lottato con unghie e denti  per strappare ai miei genitori il permesso di andare e alla fine avevo vinto! Sono partita da Imola in treno con gli amici e il mio ragazzo, non che futuro marito ed ex marito, tronfia di libertà! E' stato un concerto meraviglioso ed indimenticabile,  sotto il palco, a ballare e cantare a squarciagola e a perdermi, come solo una sedicenne sa fare, negli occhi del bellissimo chitarrista biondo.

Quando mercoledì scorso è cominciata la manifestazione Siena and Stars, con il concerto di Marco Mengoni, la mia mente è subito andata a quel mio primo concerto e ho pensato a quante ragazzine, in quel preciso istante, stavano provando quello che avevo provato io quella sera. 

E' stato poi il turno di Giorgio Panariello che ha riempito Piazza del Duomo, facendo un bel tutto esaurito.
Ma anche Miguel Zotto ha creato momenti continui da pelle d'oca, con il suo sensualissimo tango.

Vi voglio stuzzicare con qualche foto, presa da Instagram all'hashtag  #sienaandstars, ricordandovi che:

  • il prossimo appuntamento è per venerdì 19 luglio con i Buena Vista Social Club ;
  • che avete ancora tempo fino a domani per partecipare al Contest dell'estate che vi permetterà di vincere un soggiorno a Siena per il concerto di Ludovico Einaudi;
  • potete prenotare alberghi e biglietti scaricando la app che trovate qui a fianco, in alto a destra;
  • potete prenotare la cena a tema con i menù stratosferici, presentati da:

Aurelia Bartoletti - Profumi in cucina
Lucia Arlandini - Ti cucino così
Marina della Pasqua - La Tarte Maison
Giulia Nekorkina - Rossa di Sera








Il dolce di oggi lo voglio dedicare a Patrizia, la Patty di Andante con gusto.
Lei, per noi fortunate blogger che partecipiamo a questa avventura, è la nostra anima, la nostra mentore.
Lei che ci ha scelte e volute, ci segue con attenzione, ci rassicura nei momenti di panico e ci riempie di suggerimenti fondamentali, senza mai perdere un colpo.
Questa bellissima donna, bella dentro e fuori, ha la musica nel sangue. Non per niente ogni post del suo blog comincia con il link di una canzone.
La ricetta del Dolce di ricotta è la sua, un dolce della sua famiglia, che ho amato non appena l'ho letto. 
L'ho voluto trasformare in "crostata", utilizzando la pasta fillo, per matenere la leggerezza del piatto e decorandola con un tripudio di frutti di bosco.
Grazie cara Patty, per tutto.

Crostata di pasta fillo, ricotta e frutti di bosco



Ingredienti:

6 fogli di pasta fillo
gr. 500 di ottima ricotta di mucca freschissima
5 uova 
200 gr di zucchero
5 uova
la scorza grattugiata di un limone
un cucchiaino di essenza naturale di vaniglia (io un mezzo baccello)
mirtilli, lamponi e more freschissime
un cucchiaio di miele d'acacia

Foderate uno stampo da plum cake di 24 cm con della carta da forno (fatela aderire bene al fondo ed ai lati imburrando la teglia in precedenza). Stendere i fogli di pasta fillo, uno sopra all'altro.
In una larga ciotola versate la ricotta setacciata e mescolatela con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. 
Aggiungete le uova, una alla volta, amalgamandole bene al composto e per ultimo gli aromi.
Versate il composto sulla pasta fillo e fate ruotare lo stampo per livellarlo.
Mettelo in forno preriscaldato a 180° e fate cuocere per 45 minuti o fino a quando la superficie non sarà gonfia e ben dorata. 
Fate raffreddare. 
Condite i frutti di bosco con il cucchiaio di miele e disponeteli sopra il dolce.
Lasciatelo in frigorifero fino al momento di servirlo.


Buon concerto a tutti.



10 commenti:

  1. Io lo so: tu hai deciso di farmi piangere vero? Ecco...adesso chi riesce andare avanti per il resto della giornata? Tanto mancano meno di due settimane....ma quando ti avrò fra le mie grinfie...preparati :)
    Grazie Sabrina...a te con tutto il cuore.
    Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu mi hai emozionata quando mi hai invitata a partecipare! Così siamo pari! :)) a prestissimo.

      Elimina
  2. Ma questo è un post di una dolcezza incredibile!! ^_^
    Patty è una grande donna e io non finirò mai di ringraziarla, ma son convinta che tu non sia da meno!
    A presto! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai, ma che carina! comunque è certo, la Patty è una gran donna.
      un abbraccio.

      Elimina
  3. Vi adoro, una e due!!! Non ho altro da aggiungere...siete due donne stupende.
    Vi abbraccio
    Sabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ti adoro sorella. e ti abbraccio forte!

      Elimina
  4. Vabbé allora ditelo....l'unica che rimane a pulir acciughe sono sempre io, vero???
    Ho seguito tutto, l'emozione delle prime 4 ed il loro entusiasmo, ma pure tutte quelle degustazioni che si sono sbafate in corsa eh!!;))
    Brava Sabri e brava Patty, siete proprio toste...e anche un pochetto buffe:)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poor lei! hai visto che bella cosa? sono state bravissime!
      Grazie cara e la Patty è quella brava, io quella buffa! :)) baci.

      Elimina
  5. E' un piacere conoscerti e scoprire il tuo blog Sabrina, la tua ricetta è da fare!

    RispondiElimina
  6. Mi piace visitare il tuo blog , le tue ricette sono favolose l'ho provato tutte con ottimi risultati. Questa ricetta che hai pubblicato non posso fare a meno che scrivermela . Un abbarccio

    RispondiElimina