lunedì 27 giugno 2011

Noodles con salsa al curry e kaki-age alici e melanzane.

noodles-con-salsa-al-curry-e-kaki--age-di-alici-e-melanzane

Perdonatemi ma oggi mi sento un genietto, perché credetemi, questo piatto inventato di sana pianta e senza la minima idea di cosa stessi facendo, è veramente un piccolo capolavoro.
Non conosco la cucina giapponese, friggere non è il mio forte e se posso evito di farlo, non sapevo cosa fosse il kaki-age fino a venti giorni fa.
Ma questo non mi ha fermata. Ho letto di tutto in questi giorni. Ho ammorbato amici e parenti confidando loro la mia paura di non riuscire a trovare un'idea carina (...e questi mi guardavano con compassione, della serie..povera, è proprio completamente suonata...!). 

Tutto è arrivato un poco alla volta. Non volevo stravolgere interamente la ricetta, per me che sono una tradizionalista non può essere che il fritto alla bolognese si trasformi in un kaki-age, ma non avendo mai preparato nulla di giapponese sono stata costretta a un riferimento mediterraneo. Alla fine mi sono ispirata alla pasta alla Norma, sostituendo gli spaghetti con i noodles, il pomodoro con un condimento al curry e salsa di soya, mentre il fritto è di melanzane, cipolla e alici marinate, il tutto spolverato di finocchietto.

Il contenitore che ospita il piatto è un pezzetto di foglia di banano, idea della mia amica Roberta, che ho sapientemente rubato dalla pianta del vicino di casa della Roby. Porto la foto come prova...eccomi qua, molto sgaloppata, con la refurtiva tra le mani...hihihihihi...(ndr: sgaloppata, termine puramente romagnolo, che sta ad indicare persona che necessita di trucco e parrucco..!).

Penserete...ma guarda questa, per così poco si sente un genietto? Si, per così poco...del resto l'autostima non mi manca..:)))
Un appello al vincitore dell'MTC di questo mese: per favore pietà, siam vicino alle ferie! 
Ed uno ad Acquaviva: grazie di cuore di avermi fatto conoscere un poco di Giappone, mi sono divertita da morire a preparare questa ricetta.

sabrina con banano

Noodles con salsa al curry e kaki-age alici e melanzane.

Ingredienti per circa 10 frittelle:

1 piccola melanzana a buccia nera
1 piccola cipolla rossa
10 alici
mezzo limone
1 cucchiaio di aceto di mele
sale al the matcha
finocchietto selvatico fresco

Per la pastella (koromo):

3 cucchiai di farina di riso
acqua molto gassata freddissima
un albume
ghiaccio

olio di semi di arachidi con un cucchiaio di olio di semi di sesamo per friggere

I noodles per 2 persone:

1 confezione di noodles da gr 85
1 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di prezzemolo secco
due cucchiai di salsa di soya

kaki-age

Preparare la pastella, montando a neve solidissima l'albume. Impastare la farina di riso con acqua gassata ghiacciatissima, quanto basta per rendere l'impasto una crema. Unirlo all'albume e girare con la frusta a mano finché non è completamente amalgamato. Riporre il contenitore in frigorifero, dopo averlo adagiato in una ciotola piena di cubetti di ghiaccio.Lasciare riposare l'impasto almeno un paio d'ore.

Pulire le alici, togliendo la testa e la lisca. Lavarle e asciugarle. Adagiarle in un contenitore, una di fianco l'altra e marinarle con il succo del mezzo limone, l'aceto, il finocchietto selvatico e il sale al the matcha. Lasciarlo riposare in frigorifero per un paio d'ore. 

Per preparare il sale aromatizzato, prendere due cucchiai di sale di Cervia o un sale marino integrale, aggiungere un cucchiaino di the matcha e un cucchiaino di the verde. Pestare finemente nel mortaio. Questo sale si conserva a lungo in un barattolo di vetro ed è ottimo in tutte le preparazioni di pesce, ma anche al pollo da un sapore speciale.

Tagliare la melanzana a cubetti, salarla e metterla in un colapasta a perdere l'amaro. Lavarla e asciugarla al momento dell'uso.
Togliere alla cipolla la pellicina che avvolge ogni foglio, perché renderebbe amara la frittura. Tagliarla a cubettini.
Tritare il finocchietto selvatico.
Scolare il pesce dalla marinata, tagliarlo a pezzetti e aggiungerlo alle verdure.

Prendere la pastella dal frigorifero, lasciandola dentro il ghiaccio. Unire le verdure con le alici e friggere nell'olio bollente le frittelle.

Mettere un litro di acqua salata sul fornello e quando bolle buttare i noddles, spegnere il fornello, lasciarli 4 minuti e scolarli. Sciogliere il curry con la salsa di soya, aggiungere il prezzemolo essiccato e utilizzarne la metà per condire i noodles.

Servire i noodles con il kaki-age, ancora un poco di finocchietto e la salsa al curry.

Sabrina

7 commenti:

  1. MI piace...bellissime le foto, sicuramente gustossimo il piatto...buona settimana, ciao.

    RispondiElimina
  2. Geniale sì :) e bellissima tu ditro la fogliona di banano!

    RispondiElimina
  3. per essere partita senza ispirazione... direi che poi ne hai trovate parecchie! E la tua soddisfazione non è affatto eccesso di autostima ma è legittima ed oggettiva!

    RispondiElimina
  4. solo tu...:-)
    io ti adoro...
    ale

    RispondiElimina
  5. Ciao a tutti!

    @ Max caro, grazie! le foto son pura fortuna! Buona settimana anche a te.

    @ Reb sei troppo carina! Un abbraccio.

    @ Acquaviva grazie ancora di cuore. Ho comprato un libro bellissimo di cucina Giappone. Proverò qualcos'altro. A presto.

    @ Ale grazie per questo appuntamento mensile che mi diverte sempre di più. Beso.

    RispondiElimina
  6. Ciao Sabrina, è stata una bellissima scoperta leggerti. Ti ringrazio per essere passata a lasciarmi un messaggio. Mi sono divertita come una matta a leggere il tuo post, in particolare farò mio il termine "sgaloppata", che mi ha fatto tanto ridere. La foto di te vestita con foglia di banana è fantastica, la ricetta strepitosa e piena di inventiva. Da oggi hai una ammirata seguace. Ti abbraccio e ti auguro una fantastica estate (potresti usare la foglia di banana come come pareo, in mancanza!!!). Pat

    RispondiElimina
  7. ammirazione totale per la ricetta, per aver trovato il tempo (che lo so!) per il lenzuolo che ti veste. sei una potenza! ;)

    RispondiElimina